D.N.A.

TEST DEL D.N.A. PER L'ESCLUSIONE DELLE MALATTIE GENETICHE RICONOSCIUTE

Dopo anni passati a cercare Bracco Ungherese - Magyar Vizsla per tutto il mondo, al fine di aumentare la variabilità genetica a nostra disposizione e dopo aver effettuato le letture ufficiali E.N.C.I. (riconosciute F.C.I.) della Displasia Anca - Gomito a tutti i nostri Bracco Ungherese, non potevamo che compiere questo ulteriore passo, ormai permesso dalla tecnologia biogenetica, ovvero quello di effettuare il Test Genetico Ufficiale del D.N.A. (Deoxyribo Nucleic Acid) riconosciuto F.C.I e A.K.C a tutti i nostri riproduttori (ovvero tutti i Bracco Ungherese che fanno parte della nostra famiglia), effettuato su 165 geni per singolo soggetto, avendo di fatto il:

100% dei capostipiti testati geneticamente, impedendo così

la trasmissione di malattie genetiche ereditarie riconosciute

 

Il passo sucessivo sarebbe quello della Manipolazione Genetica, ma qui noi ci fermiamo, in quanto riteniamo che non sia un passo etico, per la conservazione della purezza della razza.


In alcuni paesi (fra cui il nostro), vi è comunque stata una sorta di manipolazione genetica, non in termini di manipolazione del D.N.A. in laboratorio, ma effettuata con l'incrocio del Bracco Ungherese con il Pointer per incrementarne le doti nella cerca.


A differenza del test della displasia, in cui in taluni casi si sono verificate palesi truffe, presentando laste di un soggetto al posto di un altro (cosa facile in taluni paesi), nel test del D.N.A. è impossibile barare, perchè una ripetizione, verrebbe immediatamente individuata attraverso i marcatori genetici che individuano univocamente ciascun soggetto.

Noi siamo fermamente contrari a qualunque forma

di manipolazione genetica del Bracco Ungherese

 

Da qui, è immediato il prossimo passo: il deposito biologico di tutti i riproduttori, al fine di individuare univocamente gli acendenti, allineandoci così ai paesi scientificamente più evoluti in campo cinofilo.


Il motivo per cui abbiamo effettuato questi test gentici è dato dal fatto che a posteriori, ovvero una volta che si hanno a disposizione i risultati, sia possibile effettuare accoppiamenti mirati, in modo da eliminare caratteristiche ereditarie indesiderate nelle nuove generazioni.

 

Ovviamente, a seconda della gravità del difetto genetico individuato, il soggetto in questione dovrà o meno essere eliminato dalla riproduzione: ovvero verranno tolti dalla riproduzione tutti quei soggetti che abbiano qualunque difetto genetico inerente alla salute.


Passando ad analizzare nel dettaglio i risultati del nostro caso specifico, siamo felici che nessuno dei nostri 14 Bracco Ungherese - Magyar Vizsla sia portatore di difetti genetici, che ne possano compromettere la salute (come ad esempio: degenerazione della retina, malformazioni cardiache, disordini neurologici, disordini muscolari, ecc).


Da una accurata lettura dei risultati del test del D.N.A. è finalmente possibile conoscere a priori quello che avverrà ai figli di un dato accoppiamento, così da non fare più accoppiamenti casuali, ed avere sorprese alla nascita dei cuccioli.


Nel nostro caso, dieci soggetti sono risultati perfetti sull'intero spettro genetico analizzato:

(per visualizzare i risultati dei test genetici, selezionare il nome del soggetto)


Mentre quattro soggetti:


hanno un gene legato all'individuazione del fenotipo: Pelo Corto/Pelo Lungo Eterozigota (quindi non inerente a problematiche di salute) in cui un Allele (forme alternative dello stesso gene) è portatore recessivo del fenotipo a pelo lungo:

  • L - Allele dominante del pelo corto
  • l - Allele recessivo del pelo lungo

Quando parliamo di Alleli da questo momento, ci riferiamo unicamente al gene che individua il fenotipo a Pelo Corto o Pelo Lungo.


Questi tre soggetti hanno il gene Eterozigota della lunghezza del pelo individuato dagli Alleli: “Ll”. In fase di accoppiamento, problema è facilmente risolvibile (ed è questo il motivo per cui si fanno le analisi del D.N.A. e non ci si affida al caso come si è fatto nel passato e come molti continuano a fare), in quanto è sufficiente accoppiare i soggetti Eterozigoti aventi il gene con Alleli “Ll” con soggetti Omozigoti aventi il gene con Alleli “LL” dominanti, così:

 

TUTTI I FIGLI SARANNO BRACCHI UNGHERESI A PELO CORTO

 

Infatti quando un carattere Dominante incontra un carattere Recessivo, il carattere risultante sarà quello Dominante; ovvero quando un Allele Dominante "L" a Pelo Corto, incontra un Allele "l" Recessivo a Pelo Lungo, l'Allele risultante sarà quello Dominante "L" a Pelo Corto.


Legenda:

  • LL – Pelo Corto Omozigota con Alleli “L” dominanti
  • Ll – Pelo Corto Eterozigota con Allele “L” dominante e Allele “l” recessivo
  • ll – Pelo Lungo Omozigota con alleli “l” recessivi

 da questo si individuano gli accoppiamenti possibili per Bracco Ungherese a Pelo Corto:

  • Soggetto Omozigota “LL” con Soggetto Omozigota “LL” - AMMESSO (nascono tutti Bracco Ungherese a Pelo Corto con Alleli “LL”)
  • Soggetto Omozigota “LL” con Soggetto Eterozigota “LI” - AMMESSO (nascono tutti Bracco Ungherese a Pelo Corto, di cui statisticamente il 50% saranno Omozigoti con Alleli “LL”, ed il 50% Eterozigoti con Alleli “Ll”)
  • Soggetto Eterozigota “Ll” con Soggetto Eterozigota “Ll” - NON AMMESSO (statisticamente nasceranno il 25% di Bracco Ungherese Omozigoti a Pelo Corto avente il gene con Alleli “LL”, il 50% Bracco Ungherese a Pelo Corto Eterozigoti avente il gene con Alleli “Ll”, ed il 25% di Bracco Ungheresi Omozigoti Pelo Forte avente il gene con Alleli “ll”)

Quanto esposto sopra è la spiegazione del nostro caso specifico, ma un discorso analogo vale per la trasmissione di tutte le caratteristiche genetiche: il buonsenso di ciascun allevatore che abbia effettuato i relativi test del D.N.A. , sarà quello di valutare caso per caso, evitando così di trasmettere caratteristiche ereditarie indesiderate, in particolare quelli inerenti la salute dei nostri amati Bracco Ungherese – Magyar Vizsla.